News


23 marzo 2021

Ritardi nei conti di libero passaggio


Gentili clienti

Da tempo abbiamo registrato una forte crescita dei nostri conti di libero passaggio e, di conseguenza, un aumento ancora maggiore delle richieste di informazioni da parte dei clienti. Il nostro team sta lavorando su ulteriori incarichi per rispondere a tutte le richieste nel più breve tempo possibile. Tuttavia, il trattamento del vostro caso potrà subire dei ritardi. 

Contiamo sulla vostra pazienza e comprensione.

14 gennaio 2021

Consigli e informazioni per telefono e via web


Gentili clienti,

La vostra e la nostra salute sono importante, per questa chiudiamo i nostri punti d’accoglienza in seguito alle misure più rigide sul coronavirus imposte dal Consiglio federale. I nostri collaboratori saranno lieti di rispondervi telefonicamente dal loro ufficio di casa.

Potete trovare diverse risposte alle vostre domande sul nostro sito web, in particolare i nostri moduli web vi potranno aiutare:

Oppure scrivete ai nostri indirizzi postali che troverete nel seguente link.

Potete raggiungerci per telefono ai seguenti numeri: 

  • Zurigo                         041 799 75 75
  • Lausanne                    021 340 63 33
  • Bellinzona                   091 610 24 24

Vi ringraziamo per la vostra partecipazione attiva e la vostra comprensione.

29 dicembre 2020

Chiarimento in merito alla continuazione della previdenza presso l’istituto collettore


A fronte delle informazioni contraddittorie e talvolta errate che circolano in merito ai diversi piani di previdenza dell’istituto collettore, la Fondazione ritiene opportuno fare alcune precisazioni. Nello specifico, si precisa che i piani W20 introdotti dalla Fondazione a partire dal 1° gennaio 2020 sono volti a limitare le crescenti perdite legate alle aliquote di conversione che ricadono sugli assicurati attivi. Questa misura si è dimostrata urgente e necessaria per impedire uno sfruttamento improprio dell’obbligo di contrarre dell’Istituto collettore.

La Fondazione è un’organizzazione senza scopo di lucro di diritto privato, sostenuta dalle associazioni dei lavoratori e dei datori di lavoro, che funge da rete di sicurezza per la previdenza professionale. Su mandato della Confederazione, la Fondazione assicura la previdenza professionale obbligatoria (LPP) per tutti i datori di lavoro e le singole persone che desiderano aderirvi. Per legge, la Fondazione ha inoltre il compito di offrire piani speciali facoltativi. In particolare, la Fondazione è l’unico istituto di previdenza a gestire conti di libero passaggio (CLP) e ad assicurare tutte le persone disoccupate contro i rischi di morte e di invalidità (AD). Per i settori di attività LPP, CLP, AD e il controllo di riaffiliazione (CR) sono tenuti conti separati.

Piani W20: assicurazione facoltativa LPP per singole persone

I piani W20 ((verlinken Übersichtsdokument)) riguardano il settore di attività LPP. Questi piani rappresentano un’evoluzione dei piani W in essere fino alla fine del 2019; il loro scopo è di garantire la continuazione facoltativa della previdenza per la vecchiaia. La modifica apportata consiste essenzialmente nel passaggio a un piano speciale con un’aliquota di conversione complessiva. L’aliquota relativamente elevata applicata fino a quel momento, pari al 6,8 per cento (regime obbligatorio) e al 5,0 per cento (regime sovraobbligatorio) è stata ridotta nel piano speciale al 4,2 per cento (aliquota complessiva).

La Fondazione si è vista costretta a intervenire con questa misura, perché si era diffusa la pratica da parte di assicurati con un buono stipendio di affiliarsi all’Istituto collettore poco prima di cominciare a percepire la rendita, così da approfittare delle aliquote di conversione favorevoli, pur non avendo versato un ammontare di contributi sufficiente. In questo modo si sovverte l’idea originaria e il mandato legislativo alla base dei piani W per singole persone. La Fondazione si è vista costretta ad apportare modifiche ai piani W allo scopo di contrastare questa pratica scorretta che provoca un’iniquità generazionale a spese degli assicurati attivi. I piani si fondano sull’art. 60 cpv. 2 let. c in combinato disposto con l’art. 47 LPP e sono stati verificati dalla Commissione di alta vigilanza (CAV) in qualità di autorità di vigilanza dell’Istituto collettore.

Miglioramento della posizione degli assicurati giusta l’art. 47a LPP e la legge Covid-19

Per l’anno entrante va tenuto conto inoltre del nuovo art. 47a LPP: dal 1° gennaio 2021 una persona assicurata che ha già compiuto 58 anni di età ed esce dall’assicurazione obbligatoria a causa della risoluzione del rapporto di lavoro da parte del suo datore di lavoro, può rimanere assicurata presso il suo precedente istituto di previdenza alle medesime condizioni di prima. Ai sensi della Legge Covid-19 gli assicurati possono richiedere questo mantenimento della previdenza anche se sono usciti dall’assicurazione obbligatoria dopo il 31 luglio 2020 e hanno già compiuto 58 anni, sempre in seguito alla risoluzione del rapporto di lavoro da parte del datore di lavoro. Considerato che l’Istituto collettore garantisce soltanto le prestazioni minime di legge, a molti assicurati conviene andare in pensione con la cassa pensioni precedente.

Conto a tasso zero nel settore di attività CLP

Il conto a tasso zero presso la Tesoreria federale che l’Istituto collettore ha ottenuto il 1° ottobre 2020 per un periodo limitato e sotto il vincolo di rigidi requisiti, vale esclusivamente per il settore CLP. Anche in questo ambito l’Istituto collettore ha un obbligo di contrarre e amministra 1,2 milioni di conti libero passaggio, pari a un patrimonio gestito di 15,5 miliardi di franchi. Da quando vigono tassi d’interesse negativi, il settore CLP dell’Istituto collettore ha registrato un forte aumento nell’afflusso di fondi. Nella situazione attuale non si riesce a investire questi fondi in modo sicuro e a ottenere nel contempo la garanzia di capitale richiesta dalla legge. Ad oggi, l’Istituto collettore non ha ancora avuto la necessità di avvalersi del conto a tasso zero.

4 dicembre 2020

Lukas Müller-Brunner è il nuovo presidente della fondazione


Il dottor Lukas Müller-Brunner, a partire dal 1° gennaio 2021, prenderà il posto di Martin Kaiser come rappresentante dell’Unione svizzera degli imprenditori e come presidente del Consiglio di fondazione della Fondazione istituto collettore LPP. L’elezione a presidente è avvenuta oggi all’unanimità, in occasione della seduta del Consiglio di fondazione.

Müller-Brunner può vantare diverse esperienze lavorative, per esempio presso Lantal Textiles, nel reparto revisione contabile della KPMG, come ricercatore presso l’Institute of Accounting, Control and Auditing dell’università di San Gallo (HSG) e come consulente personale presso Swisscanto/Prevanto. A partire dal 1° aprile 2020 ha cominciato presso l’Unione svizzera degli imprenditori (USI) l’attività di direttore del reparto politica sociale e assicurazioni sociali e ha sostituito in questa funzione Martin Kaiser, che ha lasciato l’Unione degli imprenditori alla fine di marzo. In precedenza,7 Lukas Müller-Brunner è stato professore incaricato per il Management & Regulierung (regolazione) presso l’HSG.

Il Consiglio di fondazione e l’amministrazione ringraziano Martin Kaiser per il pluriennale operato, l’impegno e i successi nella Fondazione istituto collettore e sono lieti di avviare la collaborazione con Lukas Müller-Brunner.

20 novembre 2020

Mantenimento facoltativo dell’assicurazione in caso di scioglimento del rapporto di lavoro


A partire dal 1° gennaio 2021, le persone il cui contratto è stato cessato dal loro datore di lavoro possono mantenere facoltativamente la propria assicurazione presso l’istituto collettore, a condizione che siano state assicurate nel piano AN e abbiano almeno 58 anni di età. 

Nel quadro della riforma delle PC, il nuovo art. 47a della LPP consente a lavoratrici e lavoratori con determinati prerequisiti di mantenere volontariamente la propria assicurazione presso l’istituto collettore. È possibile mantenere la previdenza nella sua interezza (nuovo piano di previdenza ANWG) o mantenere solo l'assicurazione di rischio (nuovo piano di previdenza ANWR).

Le condizioni sono le seguenti: 

  • La persona è stata finora assicurata nel piano di previdenza AN dell’istituto collettore.
  • Il suo rapporto di lavoro è stato sciolto per risoluzione da parte del datore di lavoro o con la stipula di un accordo di risoluzione.
  • Il suo rapporto di lavoro è stato sciolto il 31 luglio 2020 o in data successiva.
  • La persona ha almeno 58 anni al momento dello scioglimento del rapporto di lavoro.

6 novembre 2020

Sportello di Losanna chiuso – Bellinzona aperto tre giorni


Carissimi clienti

In seguito alle misure contro il COVID-19 decise dal cantone di Vaud, lo sportello di Losanna è stato chiuso immediatamente. Gli sportelli di Zurigo e Bellinzona rimarranno aperti, ma a Bellinzona con orario ridotto:

  • Losanna: chiuso
  • Bellinzona: Lunedì/mercoledì/venerdì dalle 9.00 alle 11.30 / dalle 14.00 alle 16.00
  • Zurigo: Da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 11.30 / dalle 13.30 alle 16.30

Se possibile, pertanto, soprattutto nel caso di questioni di maggiore complessità, si consiglia di fissare un appuntamento in precedenza chiamando il seguente numero di telefono:

  • Zurigo:        041 799 75 75
  • Losanna:    021 340 63 33
  • Bellinzona: 091 610 24 24

Vi ringraziamo per la vostra comprensione.

3 settembre 2020

Riapertura dei nostri punti di accoglienza


Gentili Clienti,
A partire da lunedì 7 settembre 2020, potremo di nuovo ricevervi personalmente presso i nostri punti di accoglienza a Zurigo, Losanna e Bellinzona.
Gli orari di apertura sono i seguenti:

Zurigo:                                 08.30 – 11.30 / 13.30 – 16.30
Losanna e Bellinzona:         08.00 – 12:00 / 13.30 – 17:00

Vi preghiamo di notare che potrebbero verificarsi tempi di attesa poiché, conformemente al nostro piano di protezione contro il COVID-19, possiamo ricevere una sola persona alla volta (con al massimo una persona accompagnatrice). Se possibile, pertanto, soprattutto nel caso di questioni di maggiore complessità, si consiglia di fissare un appuntamento in precedenza chiamando il seguente numero di telefono:

  • Zurigo:                 041 799 75 75
  • Losanna:              021 340 63 33
  • Bellinzona:           091 610 24 24

Agli stessi numeri, inoltre, troverete come sempre a disposizione i nostri collaboratori per consulenze telefoniche.
Se manifestate sintomi influenzali e/o siete recentemente rientrati da una regione con rischio elevato di contagio, vi preghiamo di non accedere al nostro punto di accoglienza.
Vi ringraziamo per la vostra partecipazione attiva.

23 giugno 2020

Adattamento dei costi amministrativi dal 2021


La Fondazione istituto collettore LPP adatta i contributi per le spese amministrative a partire dal 1 gennaio 2021:

  • Il contributo generale per le spese amministrative, riscosso sul salario assicurato, aumenterà dal 1.4 % al 1.5 %.
  • A partire dal 1 gennaio 2021 il regolamento sui costi riveduto verrà applicato per i contributi speciali alle spese di amministrazione.

29 maggio 2020

Consigli e informazioni per telefono e via web


Gentili clienti
La vostra e la nostra salute è importante per noi, pertanto i nostri punti di accoglienza rimarranno chiusi. I nostri collaboratori saranno lieti di rispondervi telefonicamente.

Potete trovare diverse risposte alle vostre domande sul nostro sito web, in particolare i nostri moduli web vi potranno aiutare:

Oppure scrivete ai nostri indirizzi postali che troverete nel seguente link

Potete raggiungerci per telefono ai seguenti numeri: 

  • Zurigo                         041 799 75 75
  • Lausanne                    021 340 63 33
  • Bellinzona                   091 610 24 24

Vi ringraziamo per la vostra partecipazione attiva e la vostra comprensione.

20 maggio 2020

Traffico postale limitato


Gentili clienti

Il traffico postale con molti paesi è attualmente limitato a causa del coronavirus. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web della Posta Svizzera.

Grazie per la vostra comprensione.

22 gennaio 2020

Adeguamenti dei tassi d’interesse per il 2020


Il 1° gennaio 2020, la Fondazione istituto collettore LPP ha corretto al ribasso diversi tassi d’interesse. Il rincaro nella previdenza è stato adeguato secondo i sensi di legge. 

Adeguamenti degli interessi

  • Diminuzione degli interessi sui conti di libero passaggio dallo 0,1 allo 0,01%.
  • Diminuzione degli interessi sull’avere di vecchiaia sovraobbligatorio dall’1 allo 0,1%.
  • Diminuzione degli interessi sull’avere del conto supplementare dallo 0,1 allo 0,01%.

Adeguamento al rincaro delle rendite

6 gennaio 2020

Ritardi nei conti di libero passaggio


Gentili clienti

Da tempo abbiamo registrato una forte crescita dei nostri conti di libero passaggio e, di conseguenza, un aumento ancora maggiore delle richieste di informazioni da parte dei clienti. Il nostro team sta lavorando su ulteriori incarichi per rispondere a tutte le richieste nel più breve tempo possibile. Tuttavia, il trattamento del vostro caso potrà subire dei ritardi. 

Contiamo sulla vostra pazienza e comprensione.

25 novembre 2019

Lavorare per la fondazione istituto collettore!


Stai cercando un nuovo lavoro? Qui trovate le nostre attuali offerte di lavoro.